Nel 01 Febbraio 1983 i Lions Club di Quartu Sant’Elena “constatata la preoccupante carenza di sangue negli ospedali provinciali e regionali, considerato che la cittadinanza, idoneamente sensibilizzata, può incrementare il numero dei volontari del sangue, riscontrata l’esigenza da parte dei donatori quartesi di avere una sede ove riunirsi, dibattere e diffondere l’idea della donazione, vota perché Quartu Sant’Elena abbia una sezione dell’Avis”.

Il 31 Marzo 1983 l’Avis provinciale di Cagliari comunica al Presidente dei Lions, Ing. Vincenzo Perra, che ha deliberato la costituzione della Sezione Avis di Quartu Sant’Elena e, in base all’art. 10 dello Statuto Associativo, il 18 Giugno 1983 viene nominato Commissario pro tempore il Dott. Giulio Solinas “in considerazione dell’interessamento dimostrato e dei contatti tenuti con questa Avis Provinciale.
Il Commissario reggerà la Sezione sino alla convocazione dell’Assemblea per la nomina delle cariche sociali”.

  • Il primo Presidente dell’Avis di Quartu Sant’Elena eletto nell’anno 1984 sino al 1989 con 2 legislature è stato l’Ing. Vincenzo Perra.
  • Il secondo Presidente dell’Avis di Quartu Sant’Elena eletto nell’anno 1990 sino al 1992 è stato il Rag. Vincenzo Perra con 1 legislatura.
  • Terzo Presidente dell’Avis di Quartu Sant’Elena eletto nell’anno 1993 sino al 2004 con 4 legislature ed 12 anni di presidenza è stato il Sig. Umberto Zucca.
  • Quarto Presidente dell’Avis di Quartu Sant’Elena eletto nell’anno 2005 sino al 2012 con due legislature è il Sig. Ignazio Santoru, a cui si deve l’informatizzazione e il rinnovo organizzativo dell’Avis Comunale.
  • Nell’Assemblea elettiva del Febbraio 2013 viene rieletto il Sig. Zucca Umberto per la legislatura 2013-2016.
  • Dal mese di Febbraio 2017 viene eletto Presidente Ignazio Santoru.

L’Avis comunale di Quartu Sant’Elena è un’Associazione ONLUS iscritta al Registro Generale del Volontariato n° 447 con Decreto del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna n° 328/95 e al Registro del Volontarato Comune di Quartu Sant’Elena.